Real to real

Info

Galleria San Lorenzo, Milano
Dal 15 febbraio al 15 marzo 2011

Mostra personale di Angelo Crazyone, vincitore della prima edizione del Premio Patrizia Barlettani NEXT_GENERATION “Real to real” Galleria San Lorenzo, Milano a cura di Ivan Quaroni

 

 


Catalogo della mostra

“REAL TO REAL”  significa dal “Reale al reale” e si riferisce alla trasposizione della realtà della strada in un altro tipo di realtà, quella della pittura, che nel caso di CrazyOne è una pittura che appunto si ispira esplicitamente a immagini reali, spesso con effetti fotorealistici, sebbene resi, attraverso la tecnica “street”, degli stencil.  In questi lavori, infatti, Crazy One indaga la realtà che lo circonda, i luoghi e le persone del suo vissuto, catturati prevalentemente nella sua città, Palermo.

Il backgroung di Angelo Crazyone è fatto di spray, muri, stencil. Il suo incipit è la strada, che man mano va lasciando spazio allo studio.
Il suo è un lavoro fatto di minuzia tecnica, concentrazione; elementi che vanno in paradossale contrapposizione con quelle che sono prerogative della street art; lavori veloci che presuppongono una rapidità di esecuzione.
Il supporto diventa quindi mobile, su tela o su tavola racchiude il suo mondo, fatto di immagini contemporanee, scatti, frame, o nella più recente produzione, persone a lui vicine, gente che vive nel suo quotidiano.

“Real to Real”

Mostra di Angelo CrazyOne a cura di  Ivan Quaroni

Titolo della Mostra , “Real to Real”,
Vernice: martedì 15 febbraio alle  ore 18
Location:  Galleria San Lorenzo  –  Via Sirtori s.n.c. (a fianco del numero 33)
20129  Milano        Tel.  +39.0274236426   –  3396561812
Durata esposizione:   dal 15 febbraio al 15 marzo  2011  
Orari: dal lunedì al sabato dalle ore 15 alle ore 19;  mattina su appuntamento
Ingresso: gratuito
Info:  www.arte-sanlorenzo.it   milano@arte-sanlorenzo.it     galleria@arte-sanlorenzo.it
Curatore:   Ivan Quaroni 

Sotto l’attenta guida di Ivan Quaroni, si inaugura il 15 febbraio, nei locali della Galleria San Lorenzo, “Real to Real”, la prima personale milanese del giovane artista siciliano Angelo CrazyOne, vincitore del Premio Patrizia Barlettani 2009, già finalista dei Premi Combact e Celeste.

Il percorso intrapreso da Angelo Crazyone si può definire evolutivo. Parte dal graffito per arrivare alla tela. Ma lo fa percorrendo la strada più complessa e difficile: attraverso l’uso dello spray e dello stancil, in una continua sovraesposizione di strati di colore e maschere. Il risultato è veramente efficace come lo dimostrano i lavori esposti in mostra e come sottolinea lo stesso Quaroni, nel testo che accompagnerà il catalogo edito per i tipi della Zeta Scorpii Editore, “…Diversamente dai pittori immersi in una dimensione di pura soggettività, l’artista siciliano sceglie di aprirsi ad un confronto serrato, talvolta difficile, con la vita. La sua è, a tutti gli effetti, una pittura oggettiva, ma nondimeno partecipe, che adotta la geometria come filtro, come lente attraverso cui elaborare le immagini e dunque le idee. I suoi quadri sono costruiti tramite la sovrapposizione di stencil, che a loro volta, non sono altro che moduli geometrici complessi. La stratificazione pittorica dei suoi dipinti, ottenuta con l’addensamento di linee, corrisponde ad una procedura manuale che ha l’incedere di un mantra, di una ripetizione estatica che, proprio nell’atto di ricostruire la realtà, trova il modo di distaccarsene. Il modus operandi di Crazyone ha, infatti, qualcosa di ipnotico e insieme di analitico…”.

I lavori raccolti in questa mostra rappresentano l’impegno dell’ultimo anno di questo giovane talento. Un universo composto da soggetti che rasentano il surreale senza mai distogliere l’attenzione dalla realtà. Una realtà reale, che come indicato nel titolo della mostra, va verso una reale realtà.

 

 

 

 

Alcune foto della mostra

 

top