0 Comments
Intorno al 1951 comincia l’apprendistato alla Scuola d’Arte Decorativa. Folgorante è l’incontro con Yves Klein nel 1957, che lo porta a realizzare, l’anno successivo, le sue prime quattro tavole monocrome rosse. La scelta di questo colore è spontanea, impulsiva e lo libera da ogni manipolazione cromatica del disegno, del grafismo e della composizione. [expand title="Continua a leggere" swaptitle="Riduci il testo" trigpos="below"]
0 Comments
Franco Angeli nasce a Roma nel quartiere di San Lorenzo, da una famiglia di tradizione socialista, terzo di tre fratelli. Autodidatta, si accostò all'arte astratto-materica, sperimentando tecniche e materiali vari in una ricerca tesa a superare l'informale. Fece parte della "Scuola di Piazza del Popolo" con Mario Schifano e Tano Festa. A causa della guerra non porta a termine gli studi elementari. [expand title="Continua a
0 Comments
Fratello di Francesco Lo Savio, ha frequentato l'Istituto d'arte di Roma e diplomatosi in fotografia nel 1957, si formò sull'esempio di Cy Twombly e della pittura gestuale e informale. La sua prima partecipazione pubblica avviene nel 1959 insieme a Franco Angeli e Giuseppe Uncini, ad una mostra collettiva presso la galleria La Salita di Roma, dove, soltanto nel 1961, terrà la sua prima esposizione personale. [expand title="Continua
0 Comments
Nasce nel 1932 a Roma in una famiglia di artisti: il padre Mario è scultore e la madre Francesca dipinge ed è valente marionettista. Espone tra le prime volte nel 1956 alla Biennale di Venezia. Faranno seguito nel tempo innumerevoli personali e collettive in Italia e all’estero. Realizza, negli anni ‘60-‘70, un ciclo di tele con immagini d’argento che ottengono un’immediata attenzione. [expand title="Continua a leggere"
0 Comments
Irene Lopez de Castro è un’artista spagnola, laureata in Pittura presso la Facoltà di Belle Arti della Universitá Complutense di Madrid. I dipinti di Irene sono il risultato di oltre venti anni di viaggi in Africa e in India. Attraverso le proprie esperienze, i suoi schizzi di viaggio e le sue personali tecniche di disegno e pittura, ha creato il suo universo pittorico, che riflette culture e paesaggi pieni di luce e colore. La sua
0 Comments
Sin dall'età giovanile si dedicò alla pittura: comincia col frequentare la bottega di uno dei più famosi decoratori di carretti, quella dei fratelli Ducato; verso la fine degli anni Venti, mentre completa ancora gli studi classici, fa pratica presso le botteghe di Emilio Murdolo e del futurista Pippo Rizzo; e per questa sua passione decide di abbandonare gli studi universitari.
Nel 1931 espone alla I Quadriennale di Roma e l'anno
0 Comments
Mario Schifano, ritenuto da molti l’esponente di spicco della pop art italiana, viene considerato l’erede di Andy Warhol. Restano memorabili le sue esibizioni con la creazione di dipinti di enormi dimensioni realizzati con smalti e acrilici. Moltissimi dei suoi lavori, i cosiddetti "monocromi", presentano solamente uno o due colori, applicati su carta da imballaggio incollata su tela. L’influenza di Jasper Johns si manifesta
0 Comments
Nato a Genova il 17 febbraio 1950, Francesco Musante è uno dei principali artisti liguri. Si diploma prima al Liceo Artistico del capoluogo ligure e poi alla sezione distaccata Albertina di Belle Arti di Torino. Negli anni Settanta, in piena contestazione studentesca, decide di iscriversi alla Facoltà di filosofia    di Genova e frequentare i corsi di pittura presso l’Accademia di Belle Arti di Carrara. Le sue prime sperimentazioni
0 Comments
Frequenta il liceo classico e nel 1945 si iscrive alla facoltà di Lettere e prepara una tesi su Giorgio De Chirico senza però laurearsi. È stato cofondatore, con Attardi, Consagra, Dorazio, Guerrini, Accardi, Sanfilippo e Turcato, dell'avanguardia artistica detta Gruppo Forma 1 di ispirazione marxista. [expand title="Continua a leggere" swaptitle="Riduci il testo" trigpos="below"] Espone in numerosissime mostre personali e
0 Comments
Salvatore Fiume frequenta giovanissimo il Regio Istituto d’Arte del Libro di Urbino, dove apprende le tecniche di stampa. Nel 1949 a Milano, la sua prima esposizione ufficiale, con le opere “Isole di statue” e “Città di statue”, suscitando molto interesse presso la critica. Questa mostra gli permette di prendere contatti con istituzioni artistiche e culturali a livello internazionale. In quell’occasione viene acquistata un’opera per il