Berra Thomas

Info

Nasce a Desio (MB) nel 1986

Vive e lavora a Milano e Helsinki

Thomas Berra è un pittore.

Dopo il periodo di studio presso l’Accademia di Belle arti di Brera di Milano, ha frequentato e lavorato presso studi di importanti artisti internazionali come Ideo Pantaleoni, Aldo Pancheri, Vedovamazzei, Donna Ferrato e Ettore Favini.
Attualmente è rappresentato dalle gallerie UNA di Piacenza (IT), Casa D’Arte San Lorenzo di San Miniato (IT), Room galleria di Milano (IT) e dalla Fondazione Pastificio Cerere di Roma (IT).
La sua ultima personale Fiur (2019) a cura di Ivan Quaroni e Riccardo Ferrucci è stata allestita presso il museo Civico Magazzini del sale di Siena, ed è stata realizza grazie al contributo e al supporto di Regione Toscana e Casa d’Arte San Lorenzo.
Il ciclo pittorico esposto prende ispirazione dalla scuola senese del XIII e XIV secolo, in particolare all’opera dell’artista senese Sassetta.


Nel 2016 prende corpo una ricerca pittorica tutt’ora in corso, che affronta lo studio del colore verde e investiga una particolare specie di piante: le vagabonde. Questo studio pittorico e segnico prende ispirazione dall’opera del biologo, scrittore, entomologo e paesaggista francese, Gilles Clément, in particolare dai volumi: Piccola pedagogia dell’erba. Riflessioni sul giardino planetario, Manifesto del Terzo paesaggio e Elogio delle vagabonde. Erbe, arbusti e fiori alla conquista del mondo.
Nel 2017 il ciclo pittorico Elogio delle Vagabonde è stato esposto in diverse mostre personali, tra queste: Dopo il diluvio presso il museo civico Villa Vertua Masolo di Nova Milanese e Verde Indagine presso UNA di Piacenza.
Tra le numerose collettive a cui ho preso parte, qui ricordo: Tree Times (2019), mostra collettiva curata da Andrea Lerda, presso il Museo della montagna di Torino, So Long (Arrivederci), artist in residence closing exhibition (2017) presso Fondazione Pastificio Cerere di Roma, Stupido come un pittore presso il museo Villa Vertua di Nova Milanese, IT Souvenir (2015) presso piazza affari di Milano.
Le sue opere sono entrate in diverse collezioni private, istituzioni italiane e istituti bancari, tra cui: Unicredit (EU) , Banca Sistema (IT), Fondazione Pastificio Cerere (IT) e Schafhof – Europäisches Künstlerhaus Oberbayern Munich (DE).
Ha organizzato e curato diversi progetti e mostre collettive: Subculture Fanzine un progetto editoriale indipendente seguito da una mostra allestita presso l’Edicola Radetzky di Milano (2012-2016), LabRouge un progetto curatoriale indipendente, insieme a Rossella Farinotti, che ha visto la realizzazione di diverse mostre di artisti internazionali (2012-2014), Sold Out (2008) una rassegna dedicata ai giovani artisti e alla street art .
Attualmente vive e lavora a Helsinki.

Continua a leggere

OPEREimg_30

top