Chechik Karina

Info

Nasce a Buenos Aires (Argentina), nel 1966

Vive e lavora a Buenos Aires (Argentina), Miami (Stati Uniti) e Torino

Karina Chechik (Buenos Aires, 1966). Si è laureata in Pittura alla Accademia Nazionale di Belle Arti Prilidiano Pueyrredon di Buenos Aires (1989). Nel 1995 si è trasferita a Miami, dove ha vissuto fino al 2007. É stata membro attivo della comunità artistica di Miami, come artista residente presso l’ArtCenter South Florida. Attualmente vive tra Buenos Aires e Torino e lavora spesso negli Stati Uniti. Chechik ha esposto in musei, gallerie, università e fiere d’arte internazionali negli Stati Uniti, in America Latina e in Europa.

Attualmente sta lavorando a due importanti progetti: un’installazione di grande formato per la mostra “Amazing Nature”, commissionata dal Silkeborg Art Centre, Danimarca. Questa mostra sarà inaugurata il prossimo marzo 2023 e durerà fino a dicembre 2023, accompagnata da attività culturali e programmi legati al futuro del pianeta. Ed inoltre una mostra personale alla Casa Argentina di Roma, intitolata “Luci migranti”, a cura di Massimo Scaringella. (ottobre-novembre 2022) in coincidenza con la Rome Art Week.
-Nel 2021 ha creato la serie #HereComesHope, presentata in una mostra alla Settimana dell’ Arte, organizzata in Sardegna dalla Casa d’Arte San Lorenzo .
-Nel 2020 ha realizzato una personale virtuale “La consonanza dei limiti” presso la Biblioteca dell’Università Cattolica Argentina, che è stata scelta per far parte della mostra permanente online del sito web della Biblioteca dell’UCA.
-Nel 2019 la Ivy Plus Libraries Confederation* ha selezionato il suo sito web – https://www.karinachechik-art.com/ – per l’inclusione nel suo Latin American and Caribbean Contemporary Art Web Archive.
Nota * La Ivy Plus Libraries Confederation è una partnership tra tredici importanti biblioteche accademiche di ricerca degli Stati Uniti – Brown University, University of Chicago, Columbia University, Cornell University, Dartmouth College, Duke University, Harvard University, Johns Hopkins University, Massachusetts Institute of Technology, University of Pennsylvania, Princeton University, Stanford University e Yale University – che collettivamente forniscono l’accesso a un ricco e unico record di pensiero e creatività umana attraverso la condivisione di risorse e la collaborazione.
-Nel 2018 Karina Chechik ha creato una grande installazione e una mostra site specific: “Il Labirinto Verticale”, (un omaggio a Jorge Luis Borges e Franco Maria Ricci) curata da Rodrigo Alonso al MARQ, Museo di Architettura e Design di Buenos Aires. Inoltre ha realizzato un’altra mostra personale:  “Terra promessa” presso l’ICANA, Istituto di Cultura Argentina e Nordamericana, Buenos Aires.
-Nel 2015 ha tenuto una mostra antologica a Palazzo Pretorio di Certaldo, in Toscana, intitolata “Terra, Geografie di Viaggio”, che ha occupato 7 sale del Museo per la quale ha creato installazioni site specific, interagendo con gli affreschi e l’architettura del palazzo.
-Karina Chechik ha creato “Architectures of Light”, (una mostra itinerante) che è stata esposta al Patricia & Phillip Frost Art Museum di Miami (2014), all’Istituto Nazionale di Studi Romani di Roma, al Museo Ebraico di Buenos Aires (2012), al Museo del Design di Torino e al Museo della Cattedrale di La Plata, Argentina (2011).
-Nel 2003 è stata invitata da Ediciones Polígrafa di Barcellona a realizzare una serie di litografie che sono state esposte nelle principali fiere d’arte come Art Basel, Art Basel Miami e ARCO Madrid.
Tra le mostre personali e collettive più significative ricordiamo: Dome Gallery, New York (1990); Fondazione Jorge Luis Borges, Buenos Aires (1998); Bernice Steinbaum Gallery, Miami e Jewish Museum of Miami Beach (2002); Antonio de Barnola Gallery, Barcellona (2005); Silkeborg Bad Art Centre, Danimarca (2006); San Lorenzo Art Gallery, Milano (2007,2010), UBS Wealth Management, Lugano, Svizzera (2008) MACO Art Fair, Messico (2008); Biennale del Piemonte, Torino (2012), Fondazione Michetti, Francavilla al Mare, Italia (2013); Young Masters Art Prize, Londra (2012/2013); Departures/ Arrivals show, ACSF Miami (1999-2014); Untitled Art fair, Miami (2016); Espacio Cruz Bajo, Madrid ( 2017); Plataforma Argentina alla Pinta Art Fair, Miami (2017), Art Nexus Foundation Bogotà (2018) e Buenos Aires Photo Art Fair (2020).
Le sue opere si trovano in importanti collezioni pubbliche e private di tutto il mondo.
Chechik è professore di pittura e storia dell’arte presso il Museo Nazionale delle Arti Decorative di Buenos Aires. Ha inoltre tenuto conferenze presso importanti musei, università e istituzioni in Argentina, Stati Uniti e Italia.

Continua a leggere

OPEREimg_30

top