Emotional rescue

Info

Sala San Pietro Martire, Via Angelica della Chiesa di San Domenico, Piazza del Popolo 31, 56028 San Miniato (Pi)
2 Novembre – 9 Dicembre 2019

SAN MINIATO (PI) – L’artista livornese Luca Bellandi, reduce da importanti successi internazionali, in occasione della 48^ Mostra Mercato del Tartufo Bianco di San Miniato (10/11 – 17/18 – 24/25 novembre 2018), arriva ad esporre nella città federiciana per la prima volta e su invito di Casa d’Arte San Lorenzo.
La mostra, “Emotional rescue”, curata da Filippo Lotti e Roberto Milani aprirà i battenti venerdì 2 Novembre 2018 (vernissage ore 18.30) e sarà allestita nella suggestiva Sala San Pietro Martire, nello storico tratto della Via Angelica (Piazza del Popolo 31) della Chiesa di San Domenico in San Miniato.
In mostra circa 20 lavori inediti che guideranno lo spettatore attraverso un percorso artistico di Bellandi, in una location intrigante dove pareti affrescate del XIV secolo dialogano con la contemporaneità dell’arte.
L’arte di Luca Bellandi affonda le sue radici nella tradizione più profonda della cultura pittorica italiana, senza per questo rinunciare alla contemporaneità.
Per lui, il bello, lo stile, l’armonia, sono elementi necessari, dove risulta impossibile privarsene; il suo tratto, si svela in tutta la sua magnificenza sull’intera superfice pittorica.
Dotato di una capacità tecnica, porta volutamente al centro della discussione un numero esiguo di soggetti, che bastano a raccontare il suo intero universo stilistico.
L’esposizione sarà documentata da un catalogo monografico, edito da Bandecchi & Vivaldi, con le immagini delle opere in mostra ed un testo critico della storica dell’arte Daniela De Lauro, che scrive: “Quando ci si sofferma dinanzi alle opere del Bellandi non si può non avvertire nell’immediatezza il legame recondito e profondo con la Natura, espressa non puramente in modo estetico, paesaggistico, ma in totale empatia ed immersione incondizionata, piena e viva. […] I soggetti che popolano le sue tele sono figure di animali, fiori, composizioni floreali, persone dai contorni sfocati, ricorrenti e preminenti legati alla tradizione, ai tempi passati. Interprete diretto degli stati d’animo dell’artista sono le immagini della natura rappresentata in un’esplosione di colori vibranti e di luce intensa, in cui dominano il fucsia, il rosso purpureo, il giallo vitale ed energetico, il verde prato, che offrono sensazioni d’infinita libertà a contatto col mondo naturale, conducendo l’osservatore al suo sentire più profondo e autentico.”
L’esposizione, che vanta il patrocinio del Comune di San Miniato, è realizzata in collaborazione con la Pro Loco San Miniato e con il supporto del C.R.A. – Centro Raccolta Arte e di FuoriLuogo – Servizi per l’Arte; resterà aperta ai visitatori, ad ingresso libero, fino al 9 dicembre, con il seguente orario: dal lunedì al venerdì dalle 9.30 alle 12.30 e dalle 14.30 alle 17.30; sabato, domenica dalle 10.00 alle 19.00 (10/11, 17/18, 24/25 Novembre) e dalle 15.00 alle 18.00 (3/4 Novembre e 1/2, 8/9 Dicembre).

top