Casa d’Arte San Lorenzo a Affordable Art Fair

Info

Superstudio Più - Milano
Dal 17 al 20 marzo 2016

Anche quest’anno Casa d’Arte San Lorenzo è stata invitata a partecipare alla edizione italiana di Affordable Art Fair, la fiera internazionale dedicata all’arte giovane e accessibile, che si terrà a Milano il prossimo marzo, esattamente dal 17 al 20, all’interno dei locali del Superstudio Più, Via Tortona, 27 20144 Milano.

Affordable Art Fair 2016

Dal 17 al 20 marzo 2016

Superstudio Più – Milano

Per il programma completo, visitate  www.affordableartfair.com/milano

Per visitare la fiera, dal 17 al 20 Marzo 2016 clicca qui

Inaugurazione mercoledì 16 Marzo, dalle 18 alle 22 clicca qui per registrarti

Asian Night, giovedì 17 Marzo, dalle 18 alle 22 clicca qui per registrarti

Il progetto concepito dalla Casa d’Arte San Lorenzo, proposto nell’ambito di questa kermesse, è particorlamente ambizioso: mettere a confronto quattro talenti della giovane scena contemporanea, che si esprimono con media, supporti e temi completamente differenti fra loro, ma che nella contestualizzazione dell’evento e nell’insieme del progetto, riusciranno a trasmettere uno spaccato veritiero e verosimile della giovane arte oggi.
L’idea, di fatto è da considerarsi una sorta di “anteprima” di una grande mostra collettiva che vedrà i quattro artisti in questione confrontarsi con la curatela di Ivan Quaroni nell’autunno 2016.

Gli artisti invitati ad esporre nello stand della Casa d’Arte San Lorenzo sono: Thomas Berra, Giuseppe Bombaci, Matteo Nuti e Matteo Tenardi.

Il progetto verte sul concetto di diversità.
Nello scenario artistico contemporaneo ognuno è lgiustamente ibero di esprimersi con ogni mezzo a sua disposizione, dalla pittura convenzionale all’utilizzo della tecnologia.
I quattro artisti qui rappresentati dalla Galleria: Thomas Berra, Giuseppe Bombaci, Matteo Nuti, e Matteo Tenardi ne sono un esempio concreto.

Ognuno impegnato a raccontare la società di oggi attraverso la mimesi della figura umana e del paesaggio:
dal gesto libero e disinvolto di Thomas Berra a quello più meditativo di Giuseppe Bombaci, da quello ricercato e in continua mutazione di Matteo Nuti a quello lenticolare e prezioso di Matteo Tenardi. 
 
Quattro giovani talenti già contestualizzati nella letteratura contemporanea ma ancora alla ricerca di una conferma concreta e riconosciuta.
Le opere qui riprodotte sono l’embrionale idea di un progetto di più ampio respiro che vedrà luce nel prossimo autunno, dove il confronto fra le quattro personalità sarà ancora più evidente ed efficace.
Una sorta di anteprima che svela, in occasione di questa manifestazione fieristica, gli aspetti caleidoscopici che offre ancora oggi l’indagine della figurazione, dove riferimenti al passato e scoperte innovative si fondono in un unicum di disarmante attualità.
Reduci di esperienze espositive nazionali ed internazionali, rappresentano nella propria peculiarità l’eccellenza di una generazione che dopo anni di dominio astratto/concettuale, tornano a riappropriarsi della più radicata tradizione, mantenendo inalterata l’efficacia del rinnovamento.

 

 

Una maratona che si svolgerà venerdì 18 marzo 2015, dalle 19 alle 24, alla scoperta (o riscoperta) di quello che la città può offrire, una rete di oltre 70 “luoghi” – gallerie, atelier di design e studi d’artista – che sono spesso al di fuori dei circuiti tradizionali dove far conoscere anche la produzione delle opere d’arte.

Che siate collezionisti alle prime armi, semplici appassionati o visitatori occasionali di Affordable Art Fair, vogliamo farvi conoscere i luoghi in cui l’arte viene creata e venduta – studi d’artista e gallerie, per convincervi e motivarvi a vivere e frequentare quegli spazi durante tutto l’anno.

Durante la Art Night Out, troverete sia gallerie, associazioni culturali, location insolite della città con aperture straordinarie che gli espositori nazionali e internazionali di Affordable Art Fair con mostre allestite ad hoc.

E grazie alla collaborazione con IterArs, Art Night Out renderà accessibile i luoghi dove gli artisti creano le proprie opere, il più autentico dei musei, dove l’arte si crea e non solo si espone.
Le mostre in programma all’Art Night Out potranno contare sui tratti distintivi di Affordable Art Fair: solo opere di arte contemporanea di artisti viventi in vendita a prezzi accessibili, fino a un massimo di 6000 euro.

Come visitare art night out:
Per non perdersi nel programma di eventi della serata sarà presto disponibile una app “Art Night Out” con una mappa interattiva appositamente creata da Kiwi Software, mentre saranno disponibili anche alcune visite guidate alle quali aggregarsi.

Chi, invece, allieterà i vostri giri per le 70 location sarà il nostro main partner Warsteiner, con la sua ottima birra, oltre a concludere la serata con il Closing Party Warsteiner presso l’Exotic Restaurant&Lounge Bar.

top