Victor Vasarely

Info

Pécs (Ungheria), 9 Aprole 1906

Parigi (Francia), 15 Maggio 1997

È stato il fondatore del movimento artistico dell’Op art, sviluppatosi negli anni ’60 e ’70 e, insieme a Bridget Riley, il principale esponente.
Pittore e grafico, di origine ungherese. Frequentò a Budapest l’accademia Mühely, dove A. Bortnyik si ispirava agli insegnamenti del Bauhaus di W. Gropius.

A Parigi dal 1930, fu in contatto con il gruppo Abstraction-Création e si dedicò, almeno fino al 1943, prevalentemente alla grafica; in quegli stessi anni cominciò anche a interessarsi a ricerche ottico-cinetiche lavorando su fogli di cellofan sovrapposti e ottenendo effetti di profondità in trasparenza (multi-dimensione).
Intorno al 1955 i suoi esperimenti sulle impressioni di movimento provocate da una illusione ottica lo portarono a elaborare un linguaggio astratto che ha come fondamento l’unità plastica di forma, luce e colore (Manifeste jaune, 1955).
Espressione della sua poetica di integrazione delle arti è l’edificio (ideato dallo stesso V., 1975) che ospita la Fondazione Vasarely ad Aix-en-Provence.

Continua a leggere
top